Domus dei Pesci mosaico policromo-elab

La Domus dei Pesci, the House of the Fishes

Uno dei miei posti preferiti a Ostia antica è una stradina tranquilla a sud del Foro, nel centro della città, dove spesso mi ritrovo da solo, senza alcun turista nelle vicinanze. Ci si arriva seguendo il Cardo Massimo dal Foro verso sud; è la seconda strada a destra e si chiama Via della Caupona. Conduce in un quartiere residenziale con quattro case dai pavimenti in opus sectile e mosaici ben conservati e un bar chiamato la Caupona del Pavone sul lato opposto della strada.

Da l’impressione di essere stato un luogo piacevole in cui vivere, per passeggiare e incontrare i vicini, per trascorrere i tardi pomeriggi nel bar. Sulla destra della strada c’è la Domus dei Pesci con un mosaico policromo notevole che sembra quasi moderno, senza tempo…


One of my favourite places in Ostia is a quiet little street in the south of the Forum, the center of the city, where I often find myself alone, without any tourist nearby. You can find it following the Cardo Maximus from the Forum to the south; it’s the second street to the right and it’s called Via della Caupona. It leads into a residential quarter with four houses with well preserved opus sectile pavements and mosaics and a bar named Caupona del Pavone, The Inn of the Peacock, on the the other side of the street.

It looks like it was a pleasant place to live in, to walk around and meet the neighbors, to spend the late afternoons in the bar. On the right of the street there is the Domus dei Pesci, the House of the Fishes, with a remarkable polychrome mosaic that seems nearly modern, anyway completely out of time…

D. N.

Share this Article in Social Media